martedì 24 gennaio 2012

La mamma di Manzoni non rinasce più!

Sapete che c’è? Un’altra Giulia Beccaria non rinascerà più. Oggi, almeno, non sopravviverebbe, tantomeno ne verrebbe fuori un altro Alessandro Manzoni.
Insomma, figuratevi la scena. Giulia Beccaria, 50 anni, mamma di un ventenne Alessandro Manzoni aspirante poeta, oggi. Immaginate che cosa accadrebbe se solo intuisse che da quel figlio (venuto fuori per giunta dall’amore extraconiugale e non dal marito anziano e bacucco, aiuto le ansie!) potrebbe venire fuori nientepopodimeno che un’opera come ‘I promessi sposi’? “Alessandro, mamma, ci vedi con quella luce? Vuoi che mamma te ne compri una più grande? E che ti preparo, oggi? Devi mangiare, bello di mamma, se no le idee poi non ti vengono fuori da quella testa santa con cui ti ho fatto” ...e giù con i baci, e i baci, e i baci. E Alessandro: “E dai mamma, ormai ho vent’anni, ancora con questi baci!”.
Ecco, l’Alessandro Manzoni figlio di questa Giulia Beccaria lascerebbe la sua opera incompiuta, si calerebbe i pantaloni sotto il sedere e se ne andrebbe in giro per il mondo a cantare la sua arte, ormai povera, lontano da mamma. Non farebbe, in soldoni, mai successo pur di non doversi sorbire i baci di mammà.
Ecco perché Giulia Beccaria, quella vissuta a cavallo tra ‘700 e ‘800, è stata una mamma di razza. Segue il suo cuore dando alla luce quel figlio ‘bastardo’ di un Verri e non legittimo di un Manzoni. Appena dieci anni dopo lascia suo figlio in collegio per seguire un altro amore, quello per Carlo Imbonati con cui vive fino alla morte di lui. E qui, magari, qualcosa ci sarebbe da dire. Tant’è: Giulia e Alessandro si ricongiungono quando lui ha 20 anni per non separarsi mai più. Così da donna ribelle Giulia Beccaria si trasforma in madre tenerissima e nonna amorevole.

(postato nella pagina mamme di razza)

Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento