mercoledì 21 marzo 2012

Se la maestra d’asilo non conosce il detto ‘chi si fa i fatti suoi’...

L’idea di questo post mi è venuta dopo una chiacchierata con la mia amica B. che mi ha lasciata a bocca aperta dallo stupore.
Un po’ di tempo fa, a colloquio con la maestra d’asilo (comunale!) della sua bimba, B. è stata rimproverata per la sua condizione di convivente. Il problema sarebbe il fatto che non è ancora sposata e questo a lungo andare, secondo la mestra, inciderà negativamente sulla serenità della piccola. La stessa maestra pare che sia piuttosto solerte nel sottolineare atteggiamenti della vita privata di molte mamme che non le vanno a genio. Insomma, è una di quelle che non conosce il detto ‘chi si fa i fatti suoi campa cent’anni’.
Ora, va bene un consiglio da donna a donna (per quel che mi riguarda, se ti conosco poco e non te l’ho richiesto nemmeno troppo); va bene la premura di preoccuparsi perché i bimbi crescano sereni. Si dà il caso, però, che la mia amica B. sia una donna felice anche senza essere sposata: ha un compagno figo (che magari non è la condizione essenziale per essere felici ma schifo non fa!) , stanno insieme da anni, hanno fatto una figlia e ad oggi non hanno ancora sentito l’urgenza del matrimonio.
Occhio e croce: saranno cavoli loro. Occhio e croce più occhio e croce: di sicuro non sono cavoli della maestra!.

Reazioni:

5 commenti:

O_O
Ma stai scherzando vero? Te la sei inventata vero?
Cazzarola questa batte il mitico "Quando fate il secondo?".
Guarda, Ida va a una scuola materna cattolica e nessuna maestra si è mai sognata di dire ai genitori non sposati di suoi compagni una cosa del genere. Manco il parroco!
Ma che scherziamo?!?!

Sul figo avrei qualcosa da ridere, il resto purtroppo è verissimo

italia, provincia del vaticano. amen.

B!!!!!!!!! Mitica Susy B!!!!! Purtroppo è verissimo issimo issimo. Anche la mia bibma va a una scuola cattolica e una cosa del genere non si è mai sentita!

Il bigottismo imperversa proprio dove ti aspetteresti il top della laicità

Posta un commento