lunedì 23 aprile 2012

So cosa farò da grande: Beep Beep!

Stasera si è consumata la vera iniziazione di mia figlia in quel mondo che le permetterà di capire da che parte vuole stare! La Nanetta Biondina ha visto il suo primo episodio di Wile Coyote. Non so se su di lei avrà lo stesso effetto. Per me Beep Beep è stata una folgorazione su tutta la linea. Credo di aver maturato quasi subito la consapevolezza di voler apprendere tutto ma proprio tutto del modo di fare dello straordinario pennuto: un ko dietro l’altro senza sprecare neanche una goccia di sudore.
Eleganza, calma, pazienza, astuzia, rilassatezza e nessuna pietà per chi si ostina a romperti, appunto, i bip bip!
E così stasera ho dato una bella rinfrescata alla memoria e ho deciso che entro i miei 40 anni deve avvenire la metamorfosi definitiva: devo tirare fuori il Beep Beep che è in me.
Ed ecco quindi le regole ferree per evitare che i prossimi 200 soggetti affetti da sindrome di Wile Coyote mi rompano i bip bip:

- calcolare il numero di attenzioni che il soggetto simil Coyote tende a rivolgermi: se il Diavolo ti accarezza vuole l’anima e per averla ti sbriciolerà i bip bip.
- calcolare quante volte il soggetto sotto esame ripete la parola IO nelle nostre conversazioni. I fallimenti continui di Wile Coyote sono causati anche e soprattutto da quanto sovrastima le sue potenzialità. Più considera alte le sue, meno tenderà a considerare alte le tue.
- allenarmi a correre veloce.

A tutti  coloro che si sentono Wile Coyote e che avevano intenzione di rompermi i cosiddetti dico una cosa sola: Beep Beep!

p.s. alla fine del cartone animato a domanda “Amore, chi ti piace di più tra lo struzzo e il coyote?”, mia figlia risponde: “Beep Beep!”. Queste son soddisfazioni!

Reazioni:

5 commenti:

Che bella foto! Willy e Beep Beep. l'eterna lotta ma il mio voto va all'ingegnoso e sfortunato coyote. Grazie del passaggio sul blog. Enzo

grazie Enzo del commento, posso dirti che ci sarebbe da fare un lungo discorso sul Coyote e su Beep Beep, soprattutto in relazione a ciò che hai scritto nel tuo post Dipendenze. Ma questo commento vengo a lasciarlo sul tuo blog... a presto!

Viviana, questo post è meglio di un trattato di psicologia! Hai perfettamente ragione. Quando sento troppi "io" mi viene l'orticaria, soprattutto in ufficio, quando dovremmo TUTTI usare il "noi"...
Bravissima!!!

Grazie!!! Tutti che mi dicevano che ero tra le poche a stare per Beep Beep... e invece vedi!!!! Che bello avervi incontrateeeeeeee . . .

Posta un commento