venerdì 17 febbraio 2012

Babbo Gastone fa la spesa: colazione per un esercito

Gastone è l’uomo della spesa. Nel senso che è nato per fare la spesa. Io non amo andare a fare la spesa con Gastone esattamente quanto generalmente i maschi non amano seguire le donne quando escono a fare shopping. Gastone, infatti, mette nella scelta dei prodotti la stessa attenzione minuziosa con cui una donna generalmente sceglie un gioiello o un paio di scarpe. La suddetta gira per tutti i negozi possibili prima di scegliere, allo stesso modo Gastone passa in rassegna TUTTE  le etichette dei prodotti che deve comprare prima di metterli nel carrello. Con la diretta conseguenza che arrivati a metà della spesa la mia pelle inizia un processo di desquamazione irreversibile.

Dunque, quando Gastone torna a casa dal supermercato accade quanto segue.

1. la credenza scoppia di cereali, muesli, marmellate e tutto quello che di più genuino (senza conservanti, coloranti, additivi, spesso anche senza ingredienti!) possa esserci in commercio. Le credenze dell’esercito italiano sono generalmente più sprovviste delle nostre.
2. ode alle arance. Mia figlia l’ha capito subito: mamma, babbo mangia tante, tante arance! Eh, già, piccola mia. Quando vedrai che svuoteremo l’armadio dei vestiti per fare posto alle arance vorrà dire che babbo avrà iniziato a mangiare TROPPE TROPPE arance.
3. semmai arrivasse la carestia ci troverebbe preparati. Avremmo tante di quelle minestrine di legumi da sopravvivere noi, i  nostri figli, i loro figli e i loro nipoti. Ah, chiamano i fagioli la carne dei poveri, Tant’è: con la crisi che c’è noi siamo previdenti!
4. dicono che l’Italia sia divisa in due: quella che mangia parmigiano e quella che mangia mozzarelle. Gastone viene dall’Italia del parmigiano, io da quella delle mozzarelle. Ma siccome nel mio frigo è il parmigiano di Gastone ad avere sempre la meglio mi sono abituata all’uso. Non sarà la carenza di calcio ad atterrarci da vecchi!


Confido nella capacità di Gastone di comperare sempre i prodotti migliori. So che arriverà il giorno in cui mi porterà a casa una nuova linea di prodotti SN, senza niente, tanto per esser sicuri.

17.2.2012

Reazioni:

7 commenti:

ahahah... troppo divertente! Anche mio marito è così!
Sara

Grazie Sara, questo mi consola! Un giorno ci incontreremo in qualche aranceto allora :-)

fortunata te!!! il mio barbuto, quando capita a fare la spesa, torna solo con patatine (in quantità industriale) e salse varie...

Azzurra da W&W

Vedrai ora che legge questo commento quante me ne dirà! :-)

Sempre detto io che gli uomini sono migliori delle donne a fare la spesa. In cucina poi non ne parliamo.

Il mio compra frutta e verdura in quantità industriali e poi, siccome cucina lui (sì,sì lo so, lo so non dire niente, ma è colpa sua mi ha estromesso dalla cucina!) va a finire che si dimentica e mi tocca anche buttarla via. E poi sa tutti i prezzi e odia il sale, "perché toglie il sapore originale". In realtà è la scusa quando mi lamento che non sa di niente (bel coraggio, eh?), ma non capita spesso.
ciao
Lucia di W&W

Cara Lucia, io non lo so mica se mi lascerei estromettere dalla cucina! Comunque dai, direi che il tuo Gastone merita una ola... le mie amiche gli farebbero la statua!!! A presto allora su W&W :-)

Posta un commento